Nintendo: rischio “Out of Stock” per Aprile in Europa ed America

1
16

Nintendo potrebbe non essere in grado ad Aprile di rifornire i magazzini di console Switch in due dei suoi più grandi mercati (America e Europa).

L’epidemia del coronavirus ha causato gravi ritardi di produzione in Cina, e Nintendo sta per cominciare ad avvertirne le conseguenze, la sua scorta di console infatti inizia a scarseggiare.

Sebbene l’operazione di assemblaggio principale di Nintendo sia stata recentemente spostata in Vietnam, alcuni componenti continuano ad essere fabbricati in Cina.

A causa del virus si teme che nel periodo di fine Marzo / inizio Aprile, nintendo potrebbe incontrare degli ostacoli nell’approvvigionare l’America e l’Europa, il che si trasformerebbe in una notevole perdita economica dato che nel breve periodo è prevista l’uscita dell’attesissimo titolo Animal Crossing: New Horizons.

Nintendo sta già affrontando la carenza di Switch in Giappone, ma la società ha tenuto a specificare dichiarando a Bloomberg che questo non pensa che si verificherà anche per gli Stati Uniti durante il mese di aprile.

“Attualmente non vediamo alcun impatto rilevante sulla spedizione negli Stati Uniti, ma rimarremo vigili e prenderemo le misure necessarie. Ad ogni modo è possibile che la distribuzione venga influenzata dal virus se continuerà a diffondersi senza soluzioni. ”

I fornitori cinesi hanno dichiarato che data la situazione occorrerà sicuramente qualche settimana prima che la produzione torni a pieno regime, perché non vogliono rischiare nuovi contagi .

Questa situazione potrebbe fermare lo slancio inarrestabile dello Switch, che continua a vendere in modo stabile, mentre le vendite di PS4 e Xbox One diminuiscono, come riportato in questo articolo precedente.

Speriamo che Nintendo prenda i dovuti provvedimenti e non resta che augurarci che riesca a superare questa situazione di crisi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Perfavore inserisci il tuo commento!
Perfavore inserisci qui il tuo nome