Baldur’s Gate III è stato Rivelato

0
59

E’ appena stato tolto in via definitivamente il velo su uno dei titoli più attesi dallo scorso E3 stiamo ovviamente parlando di Baldur’s Gate 3.

Durante il Pax EAST tenutosi a Boston abbiamo potuto assistere finalmente al primo Gameplay guidato da Swen Vincke Fondatore di Larian Studios, gia ampiamente noto per titoli come Divinity: Original Sin.

La presentazione si è aperta con un breve Cinematic che fa da incipit all’inizio del gioco, nel quale vediamo sin da subito l’interno di un Nautiloide, il mezzo di trasporto utilizzato dai Mind Flayers che sembra occuperanno un posto di rilievo all’interno della trama. Una di queste ultime creature fa il suo ingresso all’interno della stanza di prigionia, dove possiamo immediatamente vedere dei prigionieri, uno di questi è una femmina della razza Githyanki.

Un breve cenno sulla riproduzione degli Illithid

Una o due volte nella loro vita i Mind Flayers depongono una una serie di uova da cui alla schiusa nascono dei girini, gli stessi che abbiamo visto nella scena di apertura. I girini vengono generalmente tenuti nel serbatoio del cervello degli anziani, dove vengono nutriti dai cervelli custodi e impegnati nel cannibalismo per circa dieci anni. Anche il cervello dell’anziano a sua volta si nutre esclusivamente di girini.

I girini sopravvissuti a questo feroce e spietato cannibalismo, alla maturità sono sottoposti alla cerimonia della “ceremorphosis“, che consiste nell’impianto in una vittima umanoide, attraverso il quale la creatura divora il cervello di quest’ultima, prendendo il suo posto e fondendosi con il corpo, trasformandolo in un nuovo illithid.

Proseguendo con il filmato possiamo assistere quindi all’introduzione di questo sgradevole ospite dapprima sul prigioniero Githyanki e successivamente in quello che sarà il nostro personaggio. Subito dopo questa scena infatti dovremo decidere chi interpretare, scegliendo tra una rapida selezione di personaggi precostruiti o su una personalizzazione più personale.

Così il malvagio Illithid dopo aver completato l’opera di riproduzione raggiunge i comandi del Nautiloide che sta già sorvolando la città di Baldur’s Gate. Avvistata da una delle guardie della cittadella che si precipita a dare l’allarme questa viene interrotta dall’azione del Mind Flayers che attraverso il Nautiloide sul quale si muove attraverso i suoi poteri psionici sgretola la torre d’osservazione come se nulla fosse, iniziando poi la mietutura sulla popolazione, che viene raccolta come uva e trasferita all’interno delle sale di controllo dove presumibilmente a loro volta una parte di essa sarà trasformata in Illithid.

Da un varco dimensionale sopraggiungono alcuni Githyanki a dorso di 3 giovani Draghi Rossi. Che probabilmente stanno inseguendo il Nautiloide per liberare la loro compagna Githyanki intravista nelle scene precedenti. Il combattimento nel cielo si sposta rapidamente attraverso una zona remota irta di rocce ed innevata dove sembra che infine i Gith abbiano la meglio. Il filmato si conclude con il ruggito riecheggiante di uno dei Draghi.

Fortunatamente scopriamo di essere tra i fortunati sopravvissuti alla distruzione del Nautiloide ma i nostri problemi sono appena cominciati, abbiamo un indesiderabile ospite al nostro interno di cui dobbiamo assolutamente liberarci…

Il Gioco

Swen ha dichiarato e confermato che il gioco sarà disponibile in accesso anticipato tra uno o due mesi, non abbiamo ancora una data precisa, in quanto ci sono alcuni piccoli problemi da risolvere; alcuni di questi abbiamo potuto osservarli con i nostri occhi, ad ogni modo ha anche specificato che l’accesso anticipato sarà utile proprio per affrontare più velocemente i lavori di ottimizzazione e il lavoro sui fix ai bug da effettuare.

Baldur’s Gate richiama decisamente lo stile di Divinity: Original Sin, d’altronde stiamo parlando della stessa Software House, quello che però possiamo immediatamente percepire è come tutto sia estremamente fedele allo stile di Dungeons & Dragons, il combattimento a turni e la possibilità di gestirlo in molteplici modi tra cui l’interazione dell’ambiente circostante rende l’idea dell’immenso lavoro realizzato.

Il CEO di Larian Studios ci spiega che inizialmente ossia all’avvio dell’accesso anticipato potremo scegliere tra le seguenti razze: Tiefling, Drow, Umano, Githyanki, Nano, Elfo, Mezzelfo, Mezzodrow, Halfling. Altre razze saranno aggiunte successivamente. Le classi invece sono 6, Mago, Chierico, Guerriero, Ranger, Ladro, Stregone, anche in questo caso vedremo nuove classi più avanti nello sviluppo.

Il Dado da 20 non ci abbandona, e viene utilizzato esattamente come accade in Dungeons & Dragons per il superamento delle prove che sono dettate anche dalle nostre caratteristiche. Così come nei vecchi Baldur’s Gate avremo la possibilità di approfondire i rapporti tra i personaggi, i vecchi nostalgici ricorderanno sicuramente le note romance di Baldur’s Gate, quindi non è escluso che si possa vedere qualcosa di analogo.

Il sistema a turni potrà essere attivato anche fuori dal combattimento per effettuare azioni furtive o posizionarci in punti vantaggiosi, il gameplay ha infatti dimostrato come l’approccio al combattimento può fare la differenza se non ponderato in maniera corretta, un combattimento estremamente arduo può diventare semplice o viceversa in base a come decideremo di agire. Lo stesso ovviamente vale per le scelte che effettuiamo all’interno dei dialoghi di gioco, ma questa è l’essenza di Baldur’s Gate.

Esattamente come nei vecchi titoli della saga l’allineamento del nostro personaggio e le nostre azioni influiranno sulle decisioni del gruppo, purtroppo non siamo riusciti ad assistere a questo aspetto a causa di un inaspettato problema durante il gameplay che ha costretto Swen ad interromperlo. Il gioco infatti sembra non abbia ancora aggiunto le funzioni di salvataggio, Swen lo ha anticipato all’inizio della conferenza “se ci saranno problemi dovremo ricominciare da capo”.

a fare da cornice a questo imprevedibile Gameplay agli sfortunati e divertenti eventi di Swen Vincke che con simpatia ha concluso la conferenza con alcune risposte alle domande poste in chiusura.

Sarà possibile modificare i propri compagni, Swen accena ad un si, tra cui punti abilità classi ed altri aspetti che per il momento decide di non rivelare. Alcune magie si ricaricano solo dopo un lungo riposo, il gioco uscirà per PC e Stadia, quest’ultima sembra che avrà alcune esclusive interessanti sopratutto dal lato streaming che pare prevederà una qualche sorta di componente interattiva per gli spettatori. Come già vociferato sembra anche che durante la nostra avventura non sarà improbabile imbattersi in vecchi e noti personaggi dei titoli precedenti.

Il gioco si presenta estremamente genuinno considerando che ancora è molto il lavoro di completamento, noi pensiamo che il titolo sia stato presentato riuscendo egregiamente a superare le nostre aspettative. Potete rivedere l’intera presentazione qui.

LASCIA UN COMMENTO

Perfavore inserisci il tuo commento!
Perfavore inserisci qui il tuo nome